Il nuovo ufficio in Europa Orientale

Siamo orgogliosi di inaugurare il nostro nuovo ufficio in Europa Orientale: ISOLFIN Marine Services – Bucarest, Romania
 
La nostra strategia per la crescita è quella di cercare nuove opportunità internazionali e nuovi progetti in cui il know-how di ISOLFIN può fare la differenza. E vogliamo crescere al fianco delle persone coinvolte localmente.
 
Siete i benvenuti a visitarci:: Bulevardul DIMITRIE POMPEIU n. Claridea Hermes Business Birou 224, settore 2, Bucarest, Romania

ISOLFIN® gestirà la sanitizzazione dei veicoli commerciali di Enel Italia

Nota stampa di Isolfin

Roma, 19 maggio 2020 ISOLFIN®, azienda leader nel comparto dei servizi per i principali gruppi di petrochimica, costruzione navale, raffinazione ed energia, annuncia di avere cominciato i servizi di sanitizzazione da COVID-19 dei veicoli commerciali della flotta di Enel Italia.

 

In totale più di 150 persone sono mobilizzate per l’igienizzazione e sanitizzazione delle autovetture di Enel Italia, procedura che verrà eseguita con trattamenti all’ozono con potere ossidante e disinfettante, con dispositivi professionali che erogano vapore secco a una temperatura di 180 gradi e con soluzioni disinfettanti appositamente studiate in grado di eliminare la carica virale. L’intervento coprirà tutto il territorio nazionale e coinvolgerà fino a 2.500 veicoli a settimana.

 

Questo intervento sarà in parallelo a quelli già in atto per la sanitizzazione degli ambienti di lavoro delle compagnie Enipower S.p.A. (sede di Ravenna), Saras S.p.A. (sede di Cagliari) e Poste Italiane nelle regioni Lombardia, Piemonte, Umbria, Abruzzo e Toscana.

 

L’amministratore delegato di ISOLFIN®, Marco Nori, ha dichiarato: “Siamo fieri che Enel Italia si sia affidata all’esperienza e alla professionalità di ISOLFIN®. Insieme agli interventi per altre aziende strategiche come Enipower, Poste Italiane e Saras, questo impegno conferma che ISOLFIN® è un punto di riferimento per le aziende che pongono la messa in sicurezza dei luoghi di lavoro al centro della gestione dell’emergenza. Per tornare a essere produttivi occorre agire con prontezza ma anche e soprattutto con efficacia e professionalità, dobbiamo metterci tutta la nostra esperienza e lo scrupolo di attenerci rigorosamente alle indicazioni fornite dagli scienziati.»

 

Per informazioni:

l’ufficio stampa di ISOLFIN® press@isolfin.com o il sito www.isolfin.com

Sanibox, la sanitizzazione degli accessi nei luoghi di lavoro

Come tornare a essere produttivi senza rischi per i lavoratori delle aziende, questa è oggi la principale preoccupazione dei datori di lavoro e dei dipendenti. Per questo abbiamo brevettato SaniBox, una stazione mobile e modulabile che gestisce la sanitizzazione degli accessi nei luoghi di lavoro in maniera completamente automatica.

Per rispondere alle difficoltà di una pandemia da Covid-19, SaniBox è progettato per filtrare gli accessi in relazione alla temperatura corporea e per disporre la disinfezione automatica delle persone e/o cose senza il bisogno di controllo costante da parte di un operatore dedicato.

La procedura prevede un primo filtro di sicurezza clinica attraverso una termocamera che rileva la temperatura corporea, dopodiché la nebulizzazione delle sostanze sanificanti abbatte la residua presenza del virus negli abiti e accessori. In questo modo è possibile securizzare la circolazione delle persone negli ambienti chiusi e nei centri di aggregazione.

SaniBox, è personalizzabile, versatile, trasportabile e facilmente installabile in qualsiasi spazio. È progettato per decontaminare e monitorare il maggior numero di accessi nel più breve tempo possibile, in modo totalmente automatico, evitando code e senza l’ausilio costante dell’operatore.

Per informazioni, contattare: sanitation@isolfin.com

Scarica il pdf della brochure

La sanificazione dell’aria

Induct, AP500 e AS200 sono soluzioni per la sanificazione continua dell’aria, adatti per ambienti e superfici, e ottimizzano la salute all’interno di case, strutture sanitarie e uffici. I dispositivi utilizzano la tecnologia RCI (ionizzazione catalitica radiante) detta anche PCO.

Installabile sia nelle U.T.A. che nei condotti di areazione, Induct è disponibile in taglie differenti per un’ottimale sanificazione dell’aria. Usa il trattamento all’ozono integrato nel modulo PCO.

La soluzione portatile con la ventilazione integrata. Permette di sanificare fino a 46 m³.

Dispositivo da tavolo dotato di un efficace filtro HEPA, un potente ventilatore regolabile, il modulo RCITM e un ulteriore trattamento con ozono.

 

La tecnologia RCI – PCO

La tecnologia RCI (Radiant Catalytic Ionization), meglio conosciuta come ionizzazione catalitica radiante, è stata prodotta a metà degli anni 90 dalla NASA per la sanificazione degli ambienti destinati alle missioni aerospaziali. E’ conosciuta anche come PCO, ossia ossidazione fotocatalitica.

La tecnologia imita e riproduce ciò che avviene in natura mediante la fotocatalisi: tale processo, grazie all’azione combinata di raggi UV del sole, dell’umidità presente nell’aria e di alcuni metalli nobili presenti in natura, genera ioni ossidanti in grado di distruggere la maggior parte delle sostanze inquinanti e tossiche.

La reazione fotochimica che si genera permette quindi di distruggere con un principio naturale attivo le sostanze inquinanti, in particolare batteri, virus, muffe, allergeni ed odori.

La tecnologia RCI dei moduli sfrutta l’azione combinata dei raggi di una speciale lampada UV con una struttura catalizzatrice costituita da una lega metallica con matrice a nido d’ape, composta principalmente da TiO2 (biossido di titanio) e altri metalli nobili.

L’immagine sotto esemplifica il processo di funzionamento della tecnologia Ionizzazione catalitica radiante (RCI).

  • Il flusso di aria carico di umidità, veicolato dal sistema di ventilazione, attraversa il modulo composto dalla lega metallica
  • Una reazione fotochimica di ossidazione si avvia grazie all’azione di una lampada UV ad alta intensità, producendo radicali ossidrili (OH) e perossido d’idrogeno (H2O2)
  • Decomposizione batteri ed agenti inquinanti tramite reazioni di ossidazione e inattivazione virus aumentando il livello di ossigeno
  • Diffondendosi nell’ambiente circostante e depositandosi sulle superfici, il perossido d’idrogeno permette la sanificazione sicura, efficace e completa delle superfici dei condotti, dell’aria e, per caduta, anche delle superfici dei locali trattati e degli eventuali

 

Perchè sanificazione attiva

Il sistema di sanificazione attiva proposto differisce dai sistemi di sanificazione passivi (filtrazione tradizionale, ionizzazione classica, lampade germicide) in quanto, grazie agli agenti ossidanti generati dalla tecnologia RCI, si ha un effetto sanificante non solo nel punto in cui viene installato il dispositivo ma anche sulle superfici investite dal flusso d’aria e nel caso di Induct, anche sull’intero circuito aeraulico.

 

 

La brochure completa è disponibile qui: Brochure

 

La linea di prodotti di sanificazione dell’aria è offerta in collaborazione con Saba Technology Srl

Roma InConTra intervista Marco Nori

Roma Incontra intervista Marco Nori, amministratore delegato di ISOLFIN.

Ci parla di come l’azienda, oggi più che mai, deve essere veloce, reattiva alle esigenze che cambiano e rispondere alle nuove sfide che appaiono quotidianamente. Sempre per offrire ai propri clienti un servizio efficiente e su misura.

Questo è ISOLFIN: trovare soluzioni.

SaniBox, la stazione di sanitizzazione modulabile

Roma, 22 aprile 2020 ISOLFIN®, azienda leader nel comparto dei servizi per i principali gruppi di petrochimica, costruzione navale, raffinazione ed energia, annuncia di avere brevettato SaniBox, una stazione di sanitizzazione personalizzabile, versatile, trasportabile e facilmente installabile in qualsiasi spazio, senza il bisogno di controllo costante da parte di un operatore dedicato.

Per rispondere alle difficoltà di questo periodo di pandemia da Covid-19, SaniBox è progettato per gestire in sicurezza gli ingressi agli ambienti di lavoro attraverso il monitoraggio e la disinfezione automatica da Covid-19 delle persone e/o cose.

La procedura prevede un primo filtro di sicurezza clinica attraverso una termocamera che rileva la temperatura corporea, dopodiché si procede ad abbattere la residua presenza del virus negli abiti e accessori attraverso la nebulizzazione delle sostanze sanificanti. In questo modo è possibile securizzare la circolazione delle persone negli ambienti chiusi e nei centri di aggregazione.

SaniBox, è progettato per decontaminare e monitorare il maggior numero di accessi nel più breve tempo possibile, in modo totalmente automatico, evitando code e senza l’ausilio costante dell’operatore.

Per informazioni, contattare l’ufficio stampa di ISOLFIN® a: press@isolfin.com

Modalità di ripresa delle attività produttive

Da giorni si discute la possibilità per le aziende di tornare a lavorare in un prossimo futuro. Il fatto stesso che ci sia questa discussione è una buona notizia perché vuol dire che stiamo pensando a come tornare a essere produttivi nonostante l’emergenza. È ovvio che non si potrà rientrare sui luoghi di lavoro come niente fosse successo, ma ci sono modalità che possono preparare questo ritorno in sicurezza.

Marco Nori, amministratore delegato di ISOLFIN®, azienda in prima linea nei servizi di sanitizzazione e disinfezione da Coronavirus, traccia alcune modalità:

• Esame sierologico – Che identifica la presenza di anticorpi al virus e quindi se il contagio è già avvenuto con la conseguente immunizzazione. È una procedura allo studio del Governo italiano (IlSole24Ore https://bit.ly/2UIYKF3).

• Turni di lavoro – Per mantenere la produttività ma evitare assembramenti si dovrà spalmare l’attività sulle 24 ore, organizzando 3 turni di 8 ore ciascuno.

• Dispositivi di Protezione Individuale (mascherine) – Oltre al potenziamento dell’industria nazionale, è necessario facilitare l’importazione di grandi quantitativi dall’estero, anche snellendo la procedura burocratica del marchio CE.

• Sanitizzazione e disinfezione – definire un piano giornaliero di interventi di sanitizzazione di tutti i luoghi di lavoro e di tutti mezzi di trasporto per eliminare le tracce residue del virus dalle superfici inanimate.

• Suddivisione per età – Divisione dei lavoratori in tre fasce d’età: fino a 50 anni (verde), tra 50 e 60 anni (giallo), oltre i 60 anni (rosso).

• Igiene – Lavarsi regolarmente le mani e avere disponibilità di gel disinfettanti.

• Smart Working – Questa sarà una gigantesca sperimentazione dello smartworking che potrebbe avere nel lungo periodo conseguenze positive, sia per il personale che per la produttività.

Le criticità sono tante e diversificate ma per questo occorre farsi trovare pronti e organizzati. #tuttoripartirà