ISOLFIN rinnova il contratto di manutenzione della bioraffineria Eni di Venezia

Siamo orgogliosi di annunciare di avere rinnovato con Eni fino alla fine del 2023 il contratto di manutenzione multispecialistica (ponteggi, coibentazioni, verniciature, protezione passiva al fuoco, bonifiche, etc) della bioraffineria di Venezia, che già svolgevamo negli anni passati e che si aggiunge ai lavori di isolamento industriale e preparazione delle superfici di cui continuiamo a occuparci. Questo è uno dei diversi contratti che abbiamo in tutta Italia con Eni, un partner pluridecennale per ISOLFIN.

Convincere nuovi clienti è cruciale per crescere un’azienda, ma conservare la fiducia dei clienti storici è il pilastro su cui crescere.

Per noi di ISOLFIN, la raffineria di Venezia è un luogo emblematico perché è stato il primo esempio al mondo di riconversione di una raffineria tradizionale in bioraffineria. Dal 2014, qui vengono trattate e convertite circa 230.000 tonnellate di oli vegetali all’anno. Dal 2024, grazie a un ulteriore upgrade dell’impianto, è previsto il potenziamento della capacità di lavorazione, con una sempre maggiore quota di materie prime che derivano da scarti della produzione alimentare, come oli usati, grassi animali e altri sottoprodotti avanzati.

Crediamo che per vincere la sfida della transizione energetica sia cruciale l’apparato industriale esistente. Per questo insistiamo sui concetti di bonifica, riciclo e di conversione, perché attraverso questi processi emergono progetti puliti e sostenibili, sia per l’ambiente che per l’amministrazione delle società che si occupano di energia.

Per informazioni contattare l’ufficio stampa di ISOLFIN® press@isolfin.com.

Assegnato il Rating di Legalità a ISOLFIN

ISOLFIN è fra le 8000 aziende italiane che si sono volontariamente sottoposte alla verifica dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) in accordo con i Ministeri degli Interni e della Giustizia, per verificare il livello di principi della legalità, della trasparenza e della responsabilità sociale. Siamo onorati di vederci assegnate le due stelle che testimoniano il nostro impegno economico, legale, sociale, ambientale.

Cosa è il rating di legalità?

È  un indicatore sintetico del rispetto di elevati standard di legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta.

L’impresa richiedente ottiene il punteggio base ★, qualora rispetti tutti i requisiti di cui all’articolo 2 del Regolamento attuativo in materia di Rating di Legalità. Il punteggio massimo è di ★★★.

Perché

Il rating di legalità permette alle aziende di avere vantaggi competitivi:

  • più opportunità di business;
  • maggiore trasparenza e visibilità sul mercato;

A cosa serve

Per le imprese italiane, è volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale e a una migliore immagine sul territorio di appartenenza (anche grazie all’apposita sezione sul sito dell’AGCM con i nomi delle imprese titolari del Rating)

Più informazioni sul sito dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM)

 

ISOLFIN è membro del Council for Inclusive Capitalism

Roma 4 gennaio 2021 – ISOLFIN è entrata a fare parte del Council for Inclusive Capitalism, l’organizzazione che si propone di promuovere un capitalismo che sia sostenibile, equo e inclusivo, che metta al centro le comunità con cui interagisce. L’idea di fondo, promossa fra i primi da Papa Francesco, è la necessità di creare modelli economici più inclusivi ed equi al fine di consentire a ogni persona di aver parte delle risorse di questo mondo e di poter realizzare le proprie potenzialità.

Lynn Forester de Rothschild, fondatore e managing partner del Consiglio, in un comunicato ha affermato che “il capitalismo ha creato un’enorme prosperità globale, ma ha anche lasciato troppe persone indietro […]”.

I membri come ISOLFIN hanno la missione di “far progredire il capitalismo inclusivo” nelle proprie aziende e al di fuori di esse, attraverso sovvenzioni che promuovano varie questioni, tra cui la sostenibilità ambientale e l’uguaglianza di genere. Il ruolo di guida di questo processo è esercitato direttamente dal nostro amministratore delegato Marco Nori, nominato Steward dal Council, un impegno a prendere azioni che migliorino la vita delle persone e del pianeta.

Per più informazioni: https://www.inclusivecapitalism.com/guiding-principles/

ISOLFIN su La Repubblica

Repubblica pubblica un profilo di ISOLFIN attraverso le parole del nostro AD Marco Nori: dalla nascita nel 1961, attraverso gli anni difficili della rifondazione dell’azienda e la scommessa di trasformarsi – da fornitore di servizi specifici – in una piattaforma tecnologica integrata, con l’acquisizione di altre aziende per completare l’offerta.

Il mercato ci ha capito e ci ha premiato, con la credibilità e la crescita del fatturato. Per i clienti storici di ISOLFIN e per quelli futuri, continuiamo a innovare per restare un punto di riferimento per i grandi gruppi energetici e navali.

Grazie a Antonio Calitri di Repubblica.

L’articolo è disponibile qui.

ISOLFIN firma la CEO 2030 letter

ISOLFIN è fra le 200 aziende, business leader e istituzioni europee che hanno firmato la “CEO 2030 letter” indirizzata all’Unione Europea per aumentare gli obiettivi di riduzione delle emissioni e gli incentivi per raggiungere la neutralità climatica per il 2050.

La lettera completa è disponibile sul Corporate Leaders Groups website.

ISOLFIN Russia SRL è membro di Confindustria Russia

Per l’anno 2020-2021, ISOLFIN Russia SRL è membro di Confindustria Russia –  l’associazione degli industriali Italiani che lavorano in Russia.

Confindustria Russia rappresenta gli interessi delle aziende italiane e sviluppa le relazioni tra le istituzioni italiane e quelle russe, nonché ha un’attenzione quotidiana a tutti i servizi e le informazioni utili a quelle aziende che operano in Russia.

Più informazioni sono sul sito di Confindustria Russia: http://confindustriarussia.it/

ISOLFIN vince l’Innovation Award di Le Fonti Awards

ISOLFIN vince l’Innovation Award di Le Fonti Awards e si aggiudica la categoria: “Eccellenza dell’Anno Innovazione & Leadership Isolamento e Gestione Accessi”.
Per noi si tratta del quarto riconoscimento di questo 2020 (Leader of Growth per il Sole24Ore, Leader della crescita per l’Istituto Tedesco di Qualità, Best Managed Company per l’istituto Deloitte) ed è particolarmente importante per chiudere quest’anno difficile e ricominciare il prossimo con rinnovato entusiasmo.
Grazie a LeFonti.TV e promettiamo di continuare sulla strada dell’innovazione!

 

2020 Business Awards

Il 2020, che anno…
Ma anche “Che anno il 2020!” per ISOLFIN:
  • Best Managed Companies per il 2020 secondo l’istituto
    Deloitte
  • Leader per la Crescita 2020 nella classifica del
    Il Sole 24 ORE (https://bit.ly/3ico1AH)
  • Campioni per la Crescita 2020 dall’Istituto tedesco qualità ITQF con la partnership di
    la Repubblica
  • Finalista nel prestigioso premio internazionale per il commercio e l’economia
    LeFonti.TV Awards nella categoria Innovation, la cui cerimonia svelerà i vincitori il 30 ottobre a Milano.
Continuiamo a lavorare e dare il nostro contributo per tirare fuori il meglio possibile da questo 2020.

 

ISOLFIN® è selezionata Best Managed Companies dall’istituto Deloitte

Roma, 15 settembre 2020 ISOLFIN® è fra le Best Managed Companies per il 2020 secondo l’istituto Deloitte.

Sono 59 le “Deloitte Best Managed Companies” (BMC), ovvero le aziende che si sono distinte per strategia, competenze e innovazione, impegno e cultura aziendale, governance e performance, internazionalizzazione e sostenibilità, premiate nell’ambito dell’iniziativa Deloitte sostenuta da ALTIS Università Cattolica, da ELITE – il programma del London Stock Exchange Group che supporta lo sviluppo e la crescita delle imprese ad alto potenziale – e da Confindustria

Nato in Canada nel 1993, da allora il BMC si è allargato fino a diventare un brand globale e un marchio di qualità riconosciuto internazionalmente.

Quest’anno ISOLFIN® è già stata inserita dal Sole24Ore nella lista dei Leader per la crescita 2020 (https://bit.ly/3ico1AH) e in quella dei Campioni per la Crescita 2020 dall’Istituto Tedesco Qualità e Finanza con la partnership di Repubblica. È inoltre finalista nel prestigioso premio internazionale per il commercio e l’economia Le Fonti Awards nella categoria Innovation, la cui cerimonia svelerà i vincitori il 30 ottobre a Milano.

L’amministratore delegato di ISOLFIN®, Marco Nori, ha commentato: “In un anno complicato come il 2020, per ISOLFIN® è un riconoscimento importante che conferma il lavoro di una squadra di qualità e che premia la nostra pazienza di implementare una strategia di lungo periodo basata sull’innovazione e sulla sostenibilità. Innovazione e sostenibilità possono sembrare un rischio a breve, ma nel lungo periodo sono l’investimento più sicuro per un’azienda che opera in un settore delicato per la nostra società e il mondo come quello navale e dell’energia.”

“Congratulazioni a ISOLFIN® per questo importante riconoscimento”, dichiarano Ernesto Lanzillo, Private Leader per l’Italia, Grecia e Malta, e Andrea Restelli, Partner Deloitte e responsabile BMC. “Le aziende premiate in questa terza edizione hanno dimostrato non solo eccellenza, ma anche grande capacità e resilienza nell’affrontare la crisi determinata dalla pandemia da Covid-19 in atto. La valutazione delle candidate si è infatti protratta più a lungo del previsto proprio per permetterci di approfondire le modalità di gestione dell’emergenza da parte delle candidate. Le 59 Best Managed Companies di questa edizione sono quindi lo specchio di un’Italia fatta di eccellenze che, facendo leva sui propri punti di forza e attraverso una gestione oculata, sta superando con successo un periodo di incertezza senza precedenti”.

Le vincitrici sono state individuate, al termine di uno scrupoloso processo di valutazione, da una giuria indipendente costituita da esperti del mondo istituzionale, accademico e imprenditoriale italiano: il professor Lorenzo Ornaghi, Presidente onorario dell’Alta Scuola di Economia e Relazioni Internazionali (ASERI) e docente universitario, ex rettore dell’Università Cattolica ed ex Ministro della Repubblica Italiana, l’ing. Maurizio Costa, Consigliere di Amministrazione di importanti gruppi italiani con una consolidata esperienza manageriale e la dott.ssa Francesca Brunori, direttrice dell’Area Credito e Finanza di Confindustria.

Il settore più rappresentato è quello Manifatturiero (61%), seguito da Wholesale e Retail (14%), Construction (7%), Informazione e Comunicazione (5%) e Consulenza (3%) a pari merito con Energia. ISOLFIN è l’unica azienda della lista operante nel Lazio e una delle poche nel settore dell’energia.

I pillar:

  • Strategia:
    • Il 96% ha definito formalmente l’oggetto sociale, la vision e la mission, e ritiene che nel 2019 la strategia sia stata eseguita almeno al 50% (il 3% in più rispetto all’edizione 2019)
  • Competenze e Innovazione:
    • Secondo le aziende vincitrici, automazione dei processi e Big Data avranno il maggiore impatto sul futuro dell’impresa, con conseguente focus su investimenti in R&D e Operations
  • Il 74% delle aziende ha implementato processi formali per stimolare l’innovazione (il 10% in più rispetto all’edizione 2019); Risorse Umane e Tecnologia sono considerate le risorse più rilevanti per la resilienza e sviluppo
  • Corporate Social Responsibility:
    • Il 70% delle Best Managed Companies ritiene “fondamentale” o “molto importante” la sostenibilità per la propria azienda e il 78% utilizza almeno uno strumento per misurare/ridurre formalmente l’impatto sociale e ambientale
  • Impegno e Cultura Aziendale:
    • Tutte le Best Managed Companies ritengono che lo sviluppo dei dipendenti sia una priorità strategica, attuata attraverso varie iniziative come training, sistemi di compensazione e rewarding, eventi dedicati…
  • Governance e Misurazione delle Performance:
    • Il sistema di controllo interno e i meeting periodici formali sono i principali meccanismi di governance utilizzati dalle aziende
    • L’approccio alla gestione del rischio è prevalentemente di propensione all’incorrerlo
  • Internazionalizzazione:
    • In media, le Best Managed Companies generano all’estero circa la metà del proprio fatturato
    • L’espansione internazionale è un fattore di crescita su cui puntare nel prossimo futuro per il 55% delle aziende

Per informazioni contattare l’ufficio stampa di ISOLFIN® press@isolfin.com.