ISOLFIN porta l’idrogeno nei suoi cantieri insieme a H2-Industries

Roma, 10 febbraio 2021 – ISOLFIN, azienda leader nel settore dei servizi per i principali gruppi di petrolchimica, costruzione navale ed energia, annuncia un accordo di collaborazione tecnologica con H2-Industries, azienda tedesco-americana specializzata in soluzioni sostenibili di estrazione e stoccaggio dell’idrogeno.

 

L’obiettivo di ISOLFIN è trasferire l’innovativa tecnologia di H2-Industries ai suoi clienti nei cantieri dove opera in Italia e nelle sue filiali estere e costruire impianti di distribuzione e stoccaggio dell’idrogeno.

 

La tecnologia della quale H2-Industries è un leader mondiale consente di produrre idrogeno a partire da qualsiasi fonte rinnovabile di elettricità, rifiuti organici e dalla plastica non riciclabile, e di immagazzinarlo chimicamente all’interno di una soluzione simile all’olio chiamata LOHC (Liquid Organic Hydrogen Carriers) che viene poi riversata in apposite taniche adatte allo stoccaggio e al trasporto. Nel sito di utilizzo, il liquido viene convertito in energia elettrica.

 

I vantaggi di questa tecnologia sono molteplici. LOHC è una soluzione stabile e non pone rischi di sicurezza perché può essere trasportata a pressione e temperatura ambiente – contrariamente all’idrogeno puro, altamente infiammabile ed esplosivo e che deve essere sigillato in contenitori ad alta pressione o bassa temperatura (una perdita può causare un’esplosione, come accaduto alla stazione di ricarica di Sandvika in Norvegia nel 2019). Inoltre, LOHC ha un’alta resa di immagazzinamento: 1m3 di LOHC può contenere 57 kg di idrogeno. La tecnologia di H2-Industries permette anche di riutilizzare rifiuti organici e plastiche di scarto e di convertirli in idrogeno immagazzinato in LOHC e con relativa cattura della CO2 prodotta, un procedimento a zero impatto ambientale.

 

L’amministratore delegato di ISOLFIN, Marco Nori, ha commentato: “Questo accordo è di  grande importanza per le operazioni di ISOLFIN che da anni è impegnata nello sviluppo dell’idrogeno nei suoi cantieri. I nostri clienti, i nostri partner e i nostri committenti sanno che ora lavorando con ISOLFIN l’idrogeno è una soluzione disponibile da subito, una soluzione efficiente, economica e di grande sostenibilità ambientale, un fattore particolarmente sentito da ISOLFIN che lavora per la transizione energetica.”

 

Il CEO e fondatore di H2-Industries, Michael Stusch, ha commentato: “Siamo molto soddisfatti perché l’accordo con ISOLFIN è una soluzione che permette alla nostra tecnologia di raggiungere immediatamente i cantieri e di essere impiegata senza ritardi. L’ambiente non può permettersi ritardi. Dobbiamo stabilire la produzione di idrogeno verde su solare ed eolico, nonché da plastica non riciclabile e qualsiasi altro rifiuto organico il prima possibile. La nostra tecnologia di stoccaggio LOHC renderà l’idrogeno trasportabile e immagazzinabile a lungo e tutto questo a costi contenuti.”

 

ISOLFIN®

ISOLFIN è una holding industriale che opera nel settore petrolchimico, energetico e navale. Fondata a Genova nel 1961, è da allora un punto di riferimento per i principali gruppi italiani e del mondo. Fornisce una gestione a 360° con servizi di progettazione ingegneristica, logistica e costruzione degli impianti nei suoi cantieri in Italia e nel mondo. Il core business è nei servizi di isolamento, rimozione amianto, sanitizzazione, gestione degli accessi, sabbiatura, pittura, trattamenti anticorrosivi, installazione meccanica e facility management.

 

H2-Industries

H2-Industries sviluppa soluzioni innovative, efficaci ed eco-compatibili di accumulo di energia LOHC. L’azienda è stata fondata nel 2010 da Michael Stusch e ha sede a New York.

I prodotti di H2-Industries consentono di produrre idrogeno con qualsiasi fonte di elettricità rinnovabile e di immagazzinarlo a pressione e temperatura ambiente in un vettore organico liquido simile all’olio (LOHC). L’idrogeno legato a LOHC può essere facilmente trasportato e rilasciato di nuovo quando necessario. La tecnologia LOHC consente per la prima volta di immagazzinare grandi quantità di elettricità in modo sicuro ed economico. Ciò consente a H2-Industries di rendere disponibile l’energia rinnovabile ovunque, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

L’obiettivo di H2-Industries è quello di industrializzare la tecnologia LOHC, stabilendo così l’idrogeno come fonte di energia sicura per il futuro.

 

Per informazioni contattare l’ufficio stampa di ISOLFIN: press@isolfin.com o tel. 347 2417300.

Marco Nori, l’intervista a Top Secret

“Siamo l’unico gruppo a livello internazionale ad avere saputo integrare, grazie a operazioni di M&A, in una piattaforma di servizi completa tutte le attività che vanno dalla progettazione alla costruzione completa di un apparato di produzione energetica e alla sua manutenzione futura”

“Voi lavorate in 14 paesi del mondo.”

“Siamo in Asia, siamo in Africa, ovviamente in Europa. In questi 20 anni abbiamo inseguito l’energia nel mondo.

Lavoriamo per grandi società internazionali, che hanno richiesto le nostre competenze nel mondo. E, una volta arrivati, ci siamo trovati così bene che siamo diventati locali in paesi stranieri – siamo Glocal.”

Ecco il video dell’intervista completa di Marco Nori, CEO di ISOLFIN, alla trasmissione Top Secret ( business24tv.it) ieri sera. Si parla di internazionalizzazione, di integrazione dei servizi in una piattaforma a 360°, si parla di #idrogeno e di molto altro.

ISOLFIN rinnova il contratto di manutenzione della bioraffineria Eni di Venezia

Siamo orgogliosi di annunciare di avere rinnovato con Eni fino alla fine del 2023 il contratto di manutenzione multispecialistica (ponteggi, coibentazioni, verniciature, protezione passiva al fuoco, bonifiche, etc) della bioraffineria di Venezia, che già svolgevamo negli anni passati e che si aggiunge ai lavori di isolamento industriale e preparazione delle superfici di cui continuiamo a occuparci. Questo è uno dei diversi contratti che abbiamo in tutta Italia con Eni, un partner pluridecennale per ISOLFIN.

Convincere nuovi clienti è cruciale per crescere un’azienda, ma conservare la fiducia dei clienti storici è il pilastro su cui crescere.

Per noi di ISOLFIN, la raffineria di Venezia è un luogo emblematico perché è stato il primo esempio al mondo di riconversione di una raffineria tradizionale in bioraffineria. Dal 2014, qui vengono trattate e convertite circa 230.000 tonnellate di oli vegetali all’anno. Dal 2024, grazie a un ulteriore upgrade dell’impianto, è previsto il potenziamento della capacità di lavorazione, con una sempre maggiore quota di materie prime che derivano da scarti della produzione alimentare, come oli usati, grassi animali e altri sottoprodotti avanzati.

Crediamo che per vincere la sfida della transizione energetica sia cruciale l’apparato industriale esistente. Per questo insistiamo sui concetti di bonifica, riciclo e di conversione, perché attraverso questi processi emergono progetti puliti e sostenibili, sia per l’ambiente che per l’amministrazione delle società che si occupano di energia.

Per informazioni contattare l’ufficio stampa di ISOLFIN® press@isolfin.com.

Assegnato il Rating di Legalità a ISOLFIN

ISOLFIN è fra le 8000 aziende italiane che si sono volontariamente sottoposte alla verifica dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM) in accordo con i Ministeri degli Interni e della Giustizia, per verificare il livello di principi della legalità, della trasparenza e della responsabilità sociale. Siamo onorati di vederci assegnate le due stelle che testimoniano il nostro impegno economico, legale, sociale, ambientale.

Cosa è il rating di legalità?

È  un indicatore sintetico del rispetto di elevati standard di legalità da parte delle imprese che ne abbiano fatto richiesta.

L’impresa richiedente ottiene il punteggio base ★, qualora rispetti tutti i requisiti di cui all’articolo 2 del Regolamento attuativo in materia di Rating di Legalità. Il punteggio massimo è di ★★★.

Perché

Il rating di legalità permette alle aziende di avere vantaggi competitivi:

  • più opportunità di business;
  • maggiore trasparenza e visibilità sul mercato;

A cosa serve

Per le imprese italiane, è volto alla promozione e all’introduzione di principi di comportamento etico in ambito aziendale e a una migliore immagine sul territorio di appartenenza (anche grazie all’apposita sezione sul sito dell’AGCM con i nomi delle imprese titolari del Rating)

Più informazioni sul sito dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM)

 

ISOLFIN è membro del Council for Inclusive Capitalism

Roma 4 gennaio 2021 – ISOLFIN è entrata a fare parte del Council for Inclusive Capitalism, l’organizzazione che si propone di promuovere un capitalismo che sia sostenibile, equo e inclusivo, che metta al centro le comunità con cui interagisce. L’idea di fondo, promossa fra i primi da Papa Francesco, è la necessità di creare modelli economici più inclusivi ed equi al fine di consentire a ogni persona di aver parte delle risorse di questo mondo e di poter realizzare le proprie potenzialità.

Lynn Forester de Rothschild, fondatore e managing partner del Consiglio, in un comunicato ha affermato che “il capitalismo ha creato un’enorme prosperità globale, ma ha anche lasciato troppe persone indietro […]”.

I membri come ISOLFIN hanno la missione di “far progredire il capitalismo inclusivo” nelle proprie aziende e al di fuori di esse, attraverso sovvenzioni che promuovano varie questioni, tra cui la sostenibilità ambientale e l’uguaglianza di genere. Il ruolo di guida di questo processo è esercitato direttamente dal nostro amministratore delegato Marco Nori, nominato Steward dal Council, un impegno a prendere azioni che migliorino la vita delle persone e del pianeta.

Per più informazioni: https://www.inclusivecapitalism.com/guiding-principles/

ISOLFIN su La Repubblica

Repubblica pubblica un profilo di ISOLFIN attraverso le parole del nostro AD Marco Nori: dalla nascita nel 1961, attraverso gli anni difficili della rifondazione dell’azienda e la scommessa di trasformarsi – da fornitore di servizi specifici – in una piattaforma tecnologica integrata, con l’acquisizione di altre aziende per completare l’offerta.

Il mercato ci ha capito e ci ha premiato, con la credibilità e la crescita del fatturato. Per i clienti storici di ISOLFIN e per quelli futuri, continuiamo a innovare per restare un punto di riferimento per i grandi gruppi energetici e navali.

Grazie a Antonio Calitri di Repubblica.

L’articolo è disponibile qui.

Saipem consegna ALEN – ISOLFIN partecipa con i suoi servizi di anticorrosione

Saipem CASTORONE ha di recente completato le operazioni di posa dell’ALEN Gas Export line offshore Equatorial Guinea – e il tutto nonostante la sfida di lavorare durante il periodo di emergenza.

Per questo progetto ISOLFIN ha fatto  il trattamento anticorrosivo dell’ALEN presso lo yard di Saipem ad Arbatax, Sardegna. Siamo fieri di essere parte di un grande risultato.

https://www.linkedin.com/posts/saipem_extraordinaryisourchoice-saipem-activity-6739958081851011072-dOH0

 

ISOLFIN firma la CEO 2030 letter

ISOLFIN è fra le 200 aziende, business leader e istituzioni europee che hanno firmato la “CEO 2030 letter” indirizzata all’Unione Europea per aumentare gli obiettivi di riduzione delle emissioni e gli incentivi per raggiungere la neutralità climatica per il 2050.

La lettera completa è disponibile sul Corporate Leaders Groups website.

ISOLFIN Russia SRL è membro di Confindustria Russia

Per l’anno 2020-2021, ISOLFIN Russia SRL è membro di Confindustria Russia –  l’associazione degli industriali Italiani che lavorano in Russia.

Confindustria Russia rappresenta gli interessi delle aziende italiane e sviluppa le relazioni tra le istituzioni italiane e quelle russe, nonché ha un’attenzione quotidiana a tutti i servizi e le informazioni utili a quelle aziende che operano in Russia.

Più informazioni sono sul sito di Confindustria Russia: http://confindustriarussia.it/

ISOLFIN vince l’Innovation Award di Le Fonti Awards

ISOLFIN vince l’Innovation Award di Le Fonti Awards e si aggiudica la categoria: “Eccellenza dell’Anno Innovazione & Leadership Isolamento e Gestione Accessi”.
Per noi si tratta del quarto riconoscimento di questo 2020 (Leader of Growth per il Sole24Ore, Leader della crescita per l’Istituto Tedesco di Qualità, Best Managed Company per l’istituto Deloitte) ed è particolarmente importante per chiudere quest’anno difficile e ricominciare il prossimo con rinnovato entusiasmo.
Grazie a LeFonti.TV e promettiamo di continuare sulla strada dell’innovazione!